La bellezza

di Danielle Borra – 7° Dan Iaido Kyoshi
12 Gennaio 2018

 

Mantieni i tuoi pensieri positivi

Perché i tuoi pensieri diventano parole

Mantieni le tue parole positive

Perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti

Mantieni i tuoi comportamenti positivi

Perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudini

Mantieni le tue abitudini positive

Perché le tue abitudini diventano i tuoi valori

Mantieni i tuoi valori positivi

Perché i tuoi valori diventano il tuo destino

(Mahatma Gandhi)

 

La bellezza

 

Molte discipline spirituali evidenziano l’importanza di concentrarsi sulla bellezza, sulla parte positiva del nostro vivere o di quello che ci circonda piuttosto che sulle parti negative. E’ una forma di allenamento mentale.  Se ci concentriamo sulla bellezza ne saremo influenzati e vedremo, di conseguenza, una sempre maggiore bellezza.  Possiamo scegliere in ogni momento in quale direzione vogliamo orientare la nostra mente. Anche le recenti ricerche della neuroscienza cognitiva evidenziano come le funzioni del nostro cervello cambino a seconda delle cose su cui ci concentriamo.

 

Nello iaido si può applicare facilmente  questo principio. Se copiamo un bell’esempio diventeremo più probabilmente simili a quanto copiamo, il nostro cervello facilita l’apprendimento attraverso la funzione visiva. Per questo motivo è importante che chi insegna pratichi ancora attivamente e sappia dimostrare con il proprio esempio i principi che sta spiegando.

 

Nell’insegnamento possiamo valorizzare gli aspetti positivi di chi pratica con noi, è più difficile poiché siamo stati abituati ad un insegnamento basato  sul correggere gli errori e quindi con una focalizzazione sugli aspetti negativi. Incoraggiare ed evidenziare man mano i risultati può però facilitare l’apprendimento.

 

La stessa cosa si può applicare all’arbitraggio ma le cose in questo caso si fanno ancora più difficili.

Il Sensei ci ha detto più volte che ci sono diversi livelli di arbitraggio. Se sei un principiante puoi concentrarti sugli errori che i due contendenti commettono. Se hai maggiori capacità puoi guardare gli aspetti positivi che stanno dimostrando le persone davanti a te e contemporaneamente continuare a guardare gli aspetti negativi. I plus e minus fanno salire e scendere la tua asticella decisionale. Se hai ancora maggiore profondità ed esperienza il tuo cuore valuterà in modo coretto chi deve vincere,  ma questo non vuol dire che si prescinde dalle cose viste nei  primi due livelli ed inoltre si può applicare questo modo di arbitrare solo se si ha molta esperienza.

 

Per quanto mi riguarda sto cercando in questo ultimo anno di guardare di più la parte positiva quando insegno e quando arbitro mi rendo però conto che tutto il mio processo di formazione mi porta nella direzione contraria e che quindi il “concentrarmi sulla bellezza” è una scelta che devo effettuare continuamente e consapevolmente.

 

Ps stamattina ho fatto la passeggiata con i miei due cani accompagnata da un arco alpino innevato e da un bellissimo arcobaleno sempre davanti ai miei occhi.

Condividi su:

No Comments Yet.

Leave a comment

Close
loading...