Ecco a voi i nostri migliori auspici di un fantastico 2021.

kiryoku New Years 2021

1Claudio e Danielle

Nel 2021 entriamo nell’anno del Bufalo (ushi-doshi) che tradizionalmente rappresenta una salute di ferro. Ci  sembra un augurio perfetto per il nuovo anno. 

Speriamo  di godere tutti di una salute di ferro e di poter praticare con la costanza, la forza d’animo, la dedizione al duro lavoro e la capacità di raggiungere il successo che caratterizzano questo segno.  

Ci auguriamo inoltre di poter andare presto a comprare tanti eto-omamori con l’anno del bufalo per tutti noi, perché la nostalgia per il Giappone si fa sentire!

Claudio e Danielle

2Carlo Sappino

Cari auguri a tutti e che il 2021 ci permetta di nuovo di pulire spesso il pavimento dei nostri dojo, gambarimasho!

Carlo

3lele bo

E’ stato un anno duro, intenso, ricco di ricordi e di cambiamenti: insieme a Kiryoku abbiamo cercato di rimanere sulla via, vicini, espandendo gli orizzonti, aggiungendo curiosità, interessi, passioni, attitudini, modi di fare e di pensare, orientati a quello che verrà, quando verrà.
La vita è da prendere a piene mani in qualsiasi istante, quindi gli auguri, più che per un nuovo anno, vorrei poterli fare per un nuovo “adesso”, e poterli invece rinnovare con gioia ogni giorno per ricordarmi che possiamo fare tanto in ogni momento a prescindere dalle situazioni.

Buon Nuovo Adesso da lele bo.

4Vittorio Secco

Il 2020 è stato l’anno dell’imprevisto, della solitudine, dello smarrimento. Tutti abbiamo in qualche misura provato ansie, paura, rabbia e in generale una brutta sensazione di impotenza di fronte agli eventi. Qualcuno, a inizio pandemia, diceva che ne saremmo usciti migliori. Io non oso crederlo, ma il mio augurio per il 2021 è che ciascuno di noi trovi la sua strada attraverso le difficoltà che inevitabilmente si riproporranno, con fantasia e integrità, con coraggio e perseveranza, con amore e gratitudine, conferendo valore a quelle relazioni importanti di cui siamo stati privati quest’anno, e senza smettere di confidare nella possibilità di un miglioramento. Perché è vero, può darsi che non ne siamo usciti migliori, o almeno non tutti, ma forse la cosa più importante è che abbiamo ancora un’occasione per provare a migliorare.

5Andrea Cauda

Il mio augurio va a tutti i praticanti e non, con la speranza di potersi rivedere al più presto. Spero che quest’anno così tormentato, possa aver insegnato qualcosa a ciascuno di noi, come il godere di ogni momento della nostra vita, che da un momento all’altro può cambiare radicalmente; crescere come essere umani, diventando più consapevoli delle nostre azioni, che in un modo o nell’altro hanno delle conseguenze sul mondo in cui viviamo. Perciò mi piace pensare che possiamo tutti essere un po’ meno superficiali e più compassionevoli, non sprecando le tante occasioni che quotidianamente si presentano, per rendere la terra un posto migliore.

Buon 2021 a tutti!

6Cristina Gioanetti

Andrò controcorrente. Perché è facile trovare gli aspetti negativi dell’anno appena trascorso. Ma a me non è dispiaciuto del tutto questo senso di sospensione e di solitudine. La rarefazione delle esperienze mi ha permesso di riflettere molto. Ho vissuto la rinuncia su molti fronti, soprattutto nei confronti della pratica e del dojo. Mi sono mancati gli allenamenti, i seminari, i compagni. I maestri. Ma credo che un’arte marziale sia soprattutto controllo e in una modalità inaspettata il 2020 mi ha permesso di lavorare su questo tema. Sono grata del fatto che né io né nessuno dei miei cari sia stato toccato dall’epidemia, e che io abbia avuto il lusso di potermi annoiare. Si ritornerà con ancora più voglia di stare insieme e con più consapevolezza nella pratica, ne sono piuttosto convinta.

Buon anno a noi.

7Gabriele Gerbino

Il 2020 ci ha costretti tutti, chi più chi meno, a rinunciare a molto, forzandoci spesso alla solitudine. Se c’è una cosa che ci ha insegnato però (o per lo meno, io spero sia così), è ad apprezzare maggiormente i piccoli momenti di gioia senza dare nulla per scontato: nelle amicizie, negli affetti, nel lavoro, nella pratica in dojo. La gratitudine è sicuramente uno dei sentimenti che più ho provato durante quest’anno funesto e l’augurio che faccio a me stesso e a tutti voi è di riuscire ad essere più “grati” nella nostra vita: nelle amicizie, negli affetti, nel lavoro, nella pratica in dojo.

Buon 2021 a tutti noi!

8Anna Rosolini

Un caro augurio che il 2021 si lasci alle spalle tutte le difficoltà di questo anno, ormai agli sgoccioli, e che ci consenta di riprendere a praticare insieme realmente, nei nostri dojo e nei consueti appuntamenti condivisi, ancora più preziosi perché tanto attesi. Anna

9Alessio Rastrelli

Il 2020 è stato un anno caratterizzato dalla pandemia Covid-19, ma anche un anno in cui tutti noi della redazione Kiryoku abbiamo portato avanti progetti e iniziative su cui continuiamo a lavorare per il futuro. Nel 2020 abbiamo lanciato il nuovo sito web, organizzato la nuova redazione sotto la magistrale guida di Danielle, raddoppiato le pubblicazioni, ampliato gli argomenti trattati, pubblicato più di 50 nuovi articoli e incrementato di quasi il 50% le visite al nostro sito web, cercando in questo modo di tenere viva la nostra e la vostra passione per lo iaido e per la cultura giapponese.
Non ci è dato sapere come sarà il 2021, di sicuro noi cercheremo di affrontare anche il nuovo anno con lo stesso impegno e tenacia provando a garantire sempre contenuti editoriali utili e appassionanti.
Un grazie particolare a tutti voi che ci seguite sempre con molto affetto, il vostro contributo è indispensabile.
Il mio personale augurio è di accogliere con entusiasmo il nuovo anno, con la speranza di poter riprendere al più presto la nostra pratica marziale in presenza e con la certezza che sia arrivato il momento per tutti noi di scrivere una storia nuova.
Un caloroso augurio di Felice Anno Nuovo, che sia davvero un Nuovo Inizio per ognuno di noi!

1 commento

  1. Questa mattina si è fatto spazio un ricordo. Gli allenamenti condotti in questo periodo a Lucca da Danielle e Claudio.
    Allenamenti sempre ricchi di informazioni e suggerimenti per migliorare la mia pratica e di buon auspicio per il nuovo anno. Allenamenti interessanti per la parte tecnica e importanti per rafforzare l’amicizia con tutti i praticanti e non. Questo ricordo mi fa provare un vuoto che cerco di colmare con la speranza di poterci ritrovare quanto prima nei nostri dojo e di incontrare Danielle e Claudio che sono punti di riferimento per tanti praticanti.
    Buon 2021 e quando sarà possibile Buona pratica!
    Rosita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui