Un seminario …un po’ particolare

Abbiamo vissuto, e stiamo ancora vivendo,  un momento decisamente particolare con diversi modi di vivere la stessa esperienza:  chi ha vissuto questa pandemia nel terrore e forse non riesce ancora ad uscirne, chi ha sottovalutato la pandemia e chi, come me, ha vissuto questo periodo nella normalità lavorativa di tutti i giorni, consapevole dei rischi ma consapevole anche che i rischi li corriamo tutti i giorni, attraversando la strada, prendendo la macchina per andare a lavorare, oppure cadendo da tre metri per una scala appoggiata male battendo  lo stomaco su un angolo e morendo per un emorragia interna (come è successo molti anni fa a mio fratello).

Con questo bagaglio abbiamo vissuto il seminario di Albenga o per lo meno io l’ho vissuto pensando anche a queste cose.

Sembrava un sogno riuscire a fare questo seminario con tutto quello che era successo ma finalmente il 15 Giugno ci confermano la possibilità, sono felicissimo e ho voglia di praticare.  Anche se ho ricominciato ad inizio Giugno con le lezioni in dojo un seminario è sempre un esperienza particolare, poi è il primo seminario dopo il Lockdown.

Non voglio parlare del seminario ma di come ho visto da fuori le persone che vi hanno partecipato, devo dire che non ho visto grandi paure. Dopo un inizio un pò titubante il Venerdì tutti si sono comportati naturalmente, senza dimostrare paure particolari pur con la giusta attenzione. Quando ci si riuniva in centro tutti indossavamo la mascherina, come da indicazioni, ed è stato fatto un buon uso del gel igienizzante (pagato una fucilata!!). La voglia di praticare era più forte della paura ed anche la voglia di stare assieme e le cene ne hanno dimostrato la necessità.

Seminario Estivo Albenga 2020
Albenga – Seminario 2020

Volevo fare una citazione speciale per Margherita che nonostante la non più “giovane età” ha partecipato senza timori e come sempre ha praticato per tutti i tre giorni instancabilmente, il suo entusiasmo è contagioso ed è per me un esempio.

La stessa ammirazione vale per Yves che spinto dal suo entusiasmo si sobbarca ogni volta molti chilometri per praticare con noi.

A settembre si riprenderà, spero, la vita in dojo. Ci saranno sicuramente persone che avranno ancora paura, forse qualcuno non riprenderà perché è difficile riprendere le abitudini di palestra. Quello che io sinceramente penso è che questa Pandemia ha portato alla luce alcune verità sulle motivazioni che ci portano o meno alla pratica, così come su alcuni aspetti di noi stessi che a volte non sono così esposti. Vederli può essere un buon punto di partenza per la nostra crescita nello iaido e nella nostra vita. Ognuno di noi potrà fare le riflessioni che si sente di fare in merito.

Claudio

Video Albenga 2020

Abbiamo raccolto alcune immagini dei giorni trascorsi in Albenga in un breve video. Clicca sull’immagine qui sotto per vederlo.
Grazie ancora a tutti coloro che hanno partecipato a questo evento.

1 commento

  1. Grazie a tutti voi! Quando il piacere è così grande nella tua compagnia, che la pratica e l’insegnamento sono così ricchi, la distanza sembra molto piccola. Quindi, aspetto il prossimo anno!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui