JIRIKI (自力)

Ci vuole forza ed energia per praticare, a volte in condizioni ostili e faticose. Il budoka, questa energia, la deve trovare in se stesso.

Questa forza non può essere surrogata da elementi esterni a noi stessi, artificiali o naturali che siano.
Per trovarla in noi occorre la volontà di seguire la Via che abbiamo scelto per raggiungere i nostri obiettivi. Passione, volontà e motivazione, sono quindi gli unici stimoli che ci possono permettere di sviluppare questa forza, chiamata jiriki.

Per trovarla occorre perseverare nella pratica, e nello studio della disciplina scelta, a volte, contro la nostra stessa indole o volontà, come in quelle sere in cui stanchi fisicamente e mentalmente, vorremmo sdraiarci sul divano con un bel libro in mano e invece, mettiamo il gi nella borsa, prendiamo la spada e andiamo in dojo per un paio d’ore di pratica e di ulteriore fatica.

Oppure come quando la nostra mente ci suggerirebbe di non sottoporci al giudizio altrui e di affrontare lo stress che ne deriva, ma noi non rinunciamo a presentarci ad una competizione o ad affrontare un esame.

Questa è jiriki, la forza che noi e solo noi stessi possiamo creare e mettere in campo.

自 JI = se stesso.
力 RIKI = energia, potere, potenza.

È una forza che non può essere né insegnata né studiata, va ricercata nel nostro intimo, allenata ed usata al momento opportuno.
Jiriki può essere anche tradotto come auto-aiuto, ovvero quella forza più mentale che fisica che ci permette di praticare con finalità ben delineate, nei tempi e nei modi prestabiliti.

Quando questa forza viene a mancare, allora sarà nel lavoro, nello studio, nella famiglia ed in mille altri obblighi e impegni che troveremo una scusa da presentare per giustificare con gli altri, ma soprattutto con noi stessi, la nostra assenza, o meglio ancora, la nostra debolezza, la nostra mancanza di jiriki.

Per altro non c’è nulla di male a cedere, a rinunciare, ad abbandonare la Via, può capitare che la passione per la pratica venga a mancare demotivando il nostro impegno. Basta che si sia consapevoli e responsabili del fatto che la scelta dipende esclusivamente da noi e non da fattori esterni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here